Introduzione alla realtà, ecco cos'è l'educazione.info | job | | English site        Facebook Flickr Facebook Rss
scuole Medie | Imparare un metodo di studio

Obiettivo primario della scuola media è aiutare
i ragazzi ad acquisire un metodo di studio,
favorendo lo sviluppo della capacità di applicazione sistematica
e critica a un oggetto di conoscenza.


Lo studio comincia in classe in quanto l’insegnante imposta la lezione chiamando ciascun ragazzo ad un lavoro. L’insegnante inizia a studiare con i ragazzi in classe, esplicitando, per quanto possibile, il "come" e il "perchè" si svolgono le attività. Imposta il lavoro comune in modo che esso diventi un esempio per far sì che i ragazzi si avviino ad affrontare, anche senza la guida del docente, situazioni analoghe a quelle sperimentate insieme.
  • Si presta particolare attenzione al linguaggio degli alunni tanto da costituire un elemento di valutazione.
  • Gli insegnanti propongono ai ragazzi letture ritenute fondamentali per la loro formazione.
  • I compiti vengono corretti in modo sistematico e puntuale.
  • Si cura l’esercizio mnemonico: è necessario che gli studenti imparino ad avvalersi della memoria e che comprendano che, per conoscere veramente, occorre trattenere ciò che si è compreso.
  • Si utilizzano in modo sistematico i laboratori, si organizzano incontri con personalità e si curanoi viaggi di istruzione come significative esperienze di apprendimento.
  • Si favorisce nei ragazzi la consapevolezza del percorso svolto anche mediante l’organizzazione di momenti “pubblici” come l'"Open Day".

LA VALORIZZAZIONE DELL’ECCELLENZA
Il lavoro degli insegnanti ha lo scopo di sollecitare gli alunni ad approfondire personalmente quanto apprendono.
In questo senso l’eccellenza non è un obiettivo per pochi ma per tutti, perché ogni ragazzo può eccellere in qualche ambito.
A questo scopo gli insegnanti, valorizzando gli interessi dei singoli, offrono agli studenti diverse occasioni in cui la le loro capacità siano messe alla prova: la preparazione dell’Open Day, la partecipazione a concorsi cittadini e nazionali e la proposta di laboratori extracurricolari.

ATTIVITA’ RECUPERO
Vengono privilegiati i piccoli gruppi in modo da chiamare ciascuno ad un lavoro personale e si imposta il lavoro seguendo percorsi logici differenti da quelli già svolti in classe, mirando a proporre con chiarezza i punti essenziali delle varie discipline.
Il lavoro così impostato aiuta l’insegnante a comprendere meglio le eventuali difficoltà dei propri alunni e, per i ragazzi, costituisce una sorta di conferma dell’attenzione che l’insegnante ha nei loro confronti. Una attvivà recupero che solleciti la libertà degli alunni e la loro motivazione è un fattore importante anche per migliorare il lavoro in classe.